Il Centro Studi

La nascita del Centro Studi

Subito dopo la scomparsa di Agnese Figarolo di Groppello, avvenuta il 18 giugno 1988, incontrammo padre Ernesto Balducci, suo grande amico ancora dai tempi fiorentini. Agnese infatti aveva spesso ricordato questo giovane frate con un gran ciuffo di capelli. Padre Balducci era diventato negli anni suo consigliere, non un padre spirituale, (Agnese per questo si rivolgeva a don Forzoni), ma una persona con cui confrontarsi e scambiare idee.
Nel 1988 padre Ernesto Balducci, scolopio alla Badia Fiesolana di Firenze, era ormai un noto oratore e scrittore, acuto e profetico, a volte scomodo per le sue tesi, sempre fedele alla sua chiesa. In quella conversazione, sommersi dai ricordi comuni, rivivendo momenti particolari vissuti con Agnese, p.Balducci ci disse “non bisogna far morire le intuizioni e gli insegnamenti che ci ha donato così abbondantemente”.
Nel 1989 un gruppo di amici che l’aveva conosciuta e stimata diede vita al Centro Studi che porta il suo nome, scegliendo come filo conduttore dello Statuto di fondazione e delle successive attività un tema allora appena accennato: l’educazione alla mondialità, all’uomo planetario”, come diceva p. Balducci, intendendo in questo modo mantenere aperto il solco della ricerca, l’apertura al nuovo, la curiosità verso i mutamenti in atto per capirne le motivazioni e le spinte ideali.
All’inizio infatti ci chiedevano di che cosa stavamo parlando, ma oggi gli approfondimenti su temi multiculturali di cui ci occupiamo suscitano l’interesse di molte persone soprattutto nell’ambito della scuola.
Siamo sostenuti e aggiornati da studiosi di intercultura, sociologi e ricercatori universitari (alcuni soci del Centro Studi) che forniscono aggiornamenti costanti alla nostra ricerca.
Sui temi dei vari mutamenti in atto nella nostra società organizziamo ogni anno degli incontri pubblici e lavoriamo con le istituzioni su progetti specifici che mirano al contenimento del disagio dei migranti, in particolare dei minori e delle donne.
Quando ci è possibile sosteniamo situazioni di particolare emergenza.

 

Statuto

Il nuovo statuto e' stato approvato dalla Regione Veneto. Leggilo  per capire l'organizzazione, le finalita' e le attivita' del Centro Studi.

AllegatoDimensione
Relazione2008.pdf18.46 KB
Relazione2007.pdf22.5 KB
Relazione2006.pdf19.97 KB
Statuto.pdf36.82 KB